Le lingue di Ramadax e le sue razze.I parte

Gli uomini di Ramadax si dividono in due tipologie. Queste tipologie sono: Gente antica e gente moderna(gli elfi a volte la chiamano gente diversificata o sporca).

Gente antica: Quella che ha come discendenza gli angeli.(almeno nel ”Libro delle genti” si dice così).

Gente moderna: Durante la creazione…piccolo particolare che non vi ho detto…Gli dei gemelli presero alcune persone dal nostro mondo e le portarono nel mondo di Ramadax, perchè desideravano che alcuni di noi vedessero come era vivere in un mondo di fantasia. ”Sporca” in senso di contaminata dall’esterno.

(video per farvi rilassare)

Razze definite illuminate:

Nella terra di Ramadax troviamo due tipi di elfi. 


Elfi Saladrin

Sal-Adrin o Sala-dràn(la prima parola è in antico; la seconda è in comune) vuole dire elfi della luce. Discendono da Dragastar il saggio(un semidio del Valhalla) e da una mortale. Dalla loro unione nacque il gran capostite degli elfi, il saggio Kai-idul(Kai-dul è un personaggio che vedrete nel secondo libro).


lingue fantastiche,fantasia,amanti

Elfi Kalis-Tarat:

Elfi delle tenebre. (La parola che vedete è una storpiatura fatta dai goblin. La parola originale era Talus-tarat- ombra che corre-). Hanno avuto origine dalla corruzione dell’anima di un ”Nephilim”

Nephilim

(qui su wikipedia vi spiegano cosa sono: http://it.wikipedia.org/wiki/Nephilim)

Questo Nephelim cadendo sulla terra di Ramadax e pian piano, incominciò a perdere i suoi poteri. Divenne un eremita e dalle sue numeros unioni con mortali ed elfi luminosi, nacque la sua numerosa gente.


——————-


Razze Comuni:


Allora degli uomini abbiamo parlato all’inizio del post.


Parleremo dei…


lingue fantastiche,fantasia,fantastico,libri






Minotauri dell’ ” Isola della Guerra”:


Sono una razza di cui si sa poco. Lo stesso Trilaxus dai lunghi colloqui che abbiamo avuto ha ammesso(ma non ditelo che ve l’ho detto) che nemmeno lui sa da dove hanno avuto origine.

Posso narrarvi una leggenda su come la loro esistenza è arrivata alle orecchie delle persone di Ramadax.


La leggenda del vecchio pescatore:

”Un giorno il vecchio Lithos tornava da una lunghissima battuta di pesca. Trovò sulla banchina ad attenderlo suo figlio e sua figlia. Aiutato il padre ad ormeggiare la barca, i figli videro che era scioccato e pieno di ferite. Domandarono:” Padre, che ti è accaduto?”. Il padre tremando prese a raccontare tutto. Descrisse di essere stato su un’ isola maledetta, dove si combatte per sopravvivere e per mangiare. Guardando suo figlio Tireus, balbettando disse:” Fi…fi…figlio… Sono orrendi gli abitanti di questa isola. Sono altri come torri ed hanno corna grandi e forti…” . La leggenda si conclude qui, per il semplice fatto che sulle antiche pergamene compare solo questo pezzo.



Gnomi rosa:

Sono una variante minuscola degli orchi delle montagne. Sono rosa per il fatto che dentro di loro non scorre sangue, ma solamente un liquido non identificato. Sono abili ingegneri e produttori di armi, ma sono temibili quando devono riscuotere un debito.


Tribù indigene:


Allora, 

tra le tribù indigine sono stanziate prevalentemente nel deserto.

Fanno parte di un ceppo dell’etnia ”beduina” che è stata portata  dal nostro mondo. Le tribù sono essenzialmente due: I Tasarit(di pelle nera)ed i nomadi Sartiriani(di pelle bronzea)



………….

Domani sera le lingue…portate grammatiche ed eserciziario.


 




Le lingue di Ramadax e le sue razze.I parteultima modifica: 2012-08-06T08:26:02+00:00da mattias64
Reposta per primo quest’articolo