Il luogo, lo spazio, il tempo…come portare un lettore a smarrirsi piacevolmente..

L’ambientazione di un libro è sempre stata un problema. Bisogna capire che cosa interessa e cosa attira. L’ambientazione fantasy è tra le più gettonate, ma come costruirne una efficace?

Solitamente in natura si trovano ottimi spunti, ma per capire l’ambientazione adatta bisognerebbe cercare di scendere affondo nel proprio libro.

Esistono molte tipologie di ambientazioni, ma io amo dividerle in due tipi. Esse sono:

1- Reali-deserto,giungle,foreste,montagne,ghiacciai…

2- Irreali- ad esempio: 

” Marco si svegliò e vide dinanzi ai suoi occhi, una gigantesca porta di ghiaccio rosa con intarsi d’oro e di giada. Di lato alla porta vi era una cascata fatta di parole d’oro, esse recitavano con una dolce voce:” Biblioteca dell’amore eterno”.

Affidarsi alla fantasia è sempre un ottimo metodo. 

Il luogo, lo spazio, il tempo…come portare un lettore a smarrirsi piacevolmente..ultima modifica: 2012-08-06T08:23:27+00:00da mattias64
Reposta per primo quest’articolo